Il pennello di Zendralli nelle acque venezine